Due monologhi tratti e liberamente adattati de “ La Topastra “ di S. Benni e  “Zorro” di M. Mazzantini.

Stanno ai margini, fastidiosi e irriverenti. Non seguono le regole, hanno una loro filosofia di vita e possono permettersi  di  fare e dire cose che nel mondo dei “normali” abitanti di questa terra non sono permesse.

Sono fuori ma dentro la società, vivono a contatto con tutti ma da tutti vengono evitati, allontanati, sono lo specchio   di uno società che vive con disagio quello che non riconosce appartenergli direttamente,sia esso uomo o animale. Fanno schifo, generano paura ma non puoi ignorarli a lungo e anche se non vuoi  saranno loro a ricordarti la tua fragilià attraverso la risata o l’emozione.

La Topastra (libero adattamento per la regia di Alessandro Tognarelli)
Interprete : Elena Pace
Al Piano : Carola Malavenda
Durata 25’

Studio su Zorro ( libero adattamento ,creazione Gianni  Ferdani,Damiano Lombardi)
Interprete : Gianni  Ferdani
Alla Chitarra : Damiano Lombardi
Durata 45’

Altre note i informazioni sul sito  www.cantieriossodelcane.it

Share This