Associazione Bhalobasa Onlus e Cooperativa Il Cammino

Fughe forzate per i migranti e approdi per la loro integrazione

TAVERNA AL PROVINO
sabato 18 novembre ore 22.00

Concerto Finale di un progetto si è articolato principalmente intorno alla realizzazione di un laboratorio musicale della durata di 12 settimane, innestato sulle altre attività volte all’accoglienza e all’integrazione (scuola di italiano e gruppi di discussione in appartamento).

Il laboratorio di musica è stato condotto da Naby Camara, maestro di percussioni africane che promuove in Toscana la cultura musicale d’Africa, base ritmica della musica moderna, dal blues al soul, dal reggae al rap.

La Valdera ha visto, in questi ultimi anni, aumentare il numero dei migranti sul proprio territorio e dal 2014 è cresciuto il numero di migranti forzati, oggi più di 1400 tra rifugiati e richiedenti asilo. E’ una presenza non più di passaggio, che si configura come duratura nel tempo.

In questo panorama, la Cooperativa Il Cammino di Lavaiano di Lari, che gestisce 87 rifugiati e richiedenti asilo ospitati in 13 appartamenti in tutta la Valdera, ha avviato e stimolato una riflessione sul tema della prima accoglienza diffusa, accettando di scommettere sulla partita dell’inclusione sociale rispetto alle modalità e agli strumenti messi in campo per l’accoglienza immediata e i possibili percorsi di integrazione. Alla base di questa scelta ci sono la convinzione che il fenomeno migratorio sia un evento strutturale ed epocale che va affrontato integrando etica e diritto, lavoro sociale e culturale, riconoscendo e alimentando il senso di solidarietà e di giustizia nella comunità ospite.

Progetto iniziato il  primo febbraio 2017

Share This