Cesare Gallidi e con Cesare Galli

Nella storia, l’anatroccolo viene definito inaccettabile dalle creature della comunità, semplicemente perché non è come gli altri, in realtà è simbolo della natura selvaggia che, se compressa, istintivamente lotta per liberarsi.

È peggio restare nel luogo cui non si appartiene che vagare sperduti, alla ricerca dell’affinità di cui si ha bisogno.

E se, essendo un cigno, dovessi far finta di essere un topo? E dovessi camminare come un topo e invece vai ondeggiando?  Non saresti la creatura più infelice del mondo?

Domenica 5 febbraio, ore 17.00

Età consigliata: dai 5 anni in su e famiglie

Share This