(studio)

Causa maltempo, la rivoluzione è stata posticipata a data da definire.
ideazione del progetto/ Simone Perinelli responsabile organizzativo/Isabella Rotolo

Il progetto

Più che una situazione, sarà il ricordo o la suggestione di un pomeriggio di fine esta- te. Se fosse un colore sarebbe verde mela; se fosse musica sarebbe Bodysnatcher dei Radiohead. Se fosse un dolce sarebbe un macaron: ganache di cioccolata fondente tra due biscotti al cioccolato morbidi dentro, friabili fuori; tempo di preparazione 2 ore e 45 minuti. Macaron: una parola bella da pronunciare, una ricetta difficile da realizzare. Come la vita? Difficile ma possibile. A volte basta isolare gli ingredienti giusti; diffidare da ciò che non è.

Non è il paesaggio sbiadito del cartellone appeso alla vetrina dell’agenzia di viaggi. Non è il test nell’ultimo numero di Focus per scoprire come sei veramente. Non è una puntata di American Horror Story. Macaron è resistenza alla quotidianità e accettazione del tempo che passa, scandito dalla lancetta di un orologio.

Se fosse un oggetto sarebbe un telefono rosa che squilla in una stanza vuota. Un’immagine buffa, così come è buffo il fatto che quando siamo al telefono gestico- liamo pur sapendo che l’altro non potrà vederci. Una volta chiusa la chiamata ci troviamo di nuovo a fare i conti con la vita vera; quella fatta dell’angoscia provocata da un ventilatore che gira, della giusta temperatura dello zucchero del foglietto gial- lo attaccato al frigorifero in cucina: buoni propositi per il prossimo anno. Sarà come raccontare una storia senza il sottofondo musicale appropriato perché la maggior parte dei momenti della vita hanno il ritmo e il sound della musica di Super Mario Bros e non delle arie di Philipe Glass.

Vorrei poter creare uno spettacolo che metta la verità sotto dieci fari pc da mille watt; questo sempre che esista poi una verità. E sempre che il teatro disponga di 10 pc da 1000watt.

LeVieDelFool

 

Share This