17, 18, 19 marzo / Teatro di Lari

diretto da Fabrizio Pugliese/Ura Teatro

Stage teatrale “Il corpo narrante”

orario:
venerdì dalle 19 alle 23
sabato dalle 10 alle 18
domenica dalle 10 alle 14

Un percorso di approfondimento sul teatro di narrazione, ma con una particolare attenzione al linguaggio del corpo.

Un distacco dal narratore onnisciente, colui che conosce a priori la storia che narra, per indagare sulle possibili soluzioni narrative dettate di volta in volta dalla materia stessa del raccontare.

Cercare all’interno di ogni storia  una particolare tipologia del narratore,  strutturarlo quasi fosse un personaggio, come se la storia fosse una scoperta continua, frase dopo frase,  sorprendendosi di ciò che accade, mantenendo sempre vivo lo stupore per ogni evoluzione del racconto.

Nella pratica, si chiederà ai partecipanti di portare ognuno un racconto breve su cui lavorare.

Si procederà quindi alla costruzione del ‘corpo narrante’ attraverso tecniche mutuate dal teatro-danza contemporaneo, tecniche vocali e studio sul personaggio-narratore.

Come il  personaggio, anche il narratore possiede una propria logica, una propria etica, una propria coerenza, fatta anche di scelte contraddittorie, di sbalzi emotivi, di improvvise malinconie.

Quello scontro che contraddistingue lo sviluppo del processo drammaturgico , due o più attori che agiscono in scena, si concentra tutto nel corpo del narratore, che dovrebbe assorbire (e subire) in se lo scontro dialettico.

E’ nell’azione, nell’agire, nel temprarsi, nel calcificarsi che il narratore-personaggio nasce, vive, e muore.

Share This