Home Events Roberto Kirtan Romagnoli “In vino veritas: in missione per conto di Dionisos”

Organizzatore

Scenica Frammenti
Telefono
0587 350668
Email
info@teatrodilari.it
Sito web
https://www.teatrodilari.it/biglietti/

Luogo

Teatro di Lari
Via Dante, 56035 Lari (PI)

Data

18 Apr 2020

Ora

21:30

Costo

intero 10€ ridotti 8€ e €5

Etichette

Spettacolo

Roberto Kirtan Romagnoli “In vino veritas: in missione per conto di Dionisos”

di e con Roberto Kirtan Romagnoli

Questo monologo racconta la storia della bevanda più famosa al mondo e che in assoluto ha affascinato l’uomo dalla storia dei tempi: il vino. Un viaggio mirabolante  ed avventuroso che vuole coinvolgere e fare scoprire allo spettatore come mai il vino sia stata e sia tutt’ora la bevanda più conosciuta al mondo. La storia del vino è parte integrante ed importante della nostra società. E per capire realmente il ruolo che ricopre al giorno d’oggi è necessario spingersi sino alle sue origini, circa 10.000 anni fa, e viaggiare nei millenni spaziando tra tutti i luoghi percorsi dalla celebre bevanda.

Il monologo affronta i seguenti temi:

– Dove, come e quando: ORIGENES

– Il vino come alimento e conservazione dell’acqua.

– Il vino come bevanda sacra: Dionisos ed i riti pre dionisiaci.

– Il vino come medicina: Hippocrate ed il Vinum Hippocraticum.

– L’idromele: la bevanda sacra agli Dei del Nord.

– L’arte ed il vino: filosofia, poesia e musica.

– L’ economia ed il vino: Egizi, greci e romani.

– L’esplosione delle vigne: Roma caput mundi.

– I monaci dell’alto medioevo salvano la vite.

– Le vie del vino: aree europee ed aree elette.

– Monopolio: lo stato tassa il vino.

– Vino, cibo, ricette e derivati

– Nuova economia del vino

– Qualità in aumento ed internazionalizzazione del vino

– Le bottiglie da un milione di dollari: i cavò di shangai.

Il monologo si presta ad un teatro, e a tutti quei luoghi legati al vino: Vinerie, locali di degustazione, cantine vinicole, feste e sagre dedicate al vino.

In particolare si adatta nelle cantine vinicole di un certo grado in occasione della presentazione dei prodotti della azienda o per degustazione e promozione di nuovi prodotti enologici.

Uno spettacolo brillante, culturale e affascinante al contempo, per relegare al vino la dignità che gli spetta dopo 10.000 anni di storia.